USERNAME

PASSWORD

ricordami
Password dimenticata?
iscriviti alla newsletter di promote design
bacheca varie ed eventuali

PROGETTI >> REALIZZATI

PARCO PUBBLICO PN8

PROGETTISTA: Cino Zucchi

  • Anno: : 2007
  • Categoria: : GIARDINI / ESTERNI
  • Committente: : S.Donà di Piave
  • Visto: 3138 VOLTE
DESCRIZIONE: San Donà di Piave è una tipica cittadina di medie dimensioni nella regione del Veneto, dove l’antico nucleo rurale è stato rapidamente circondato...
San Donà di Piave è una tipica cittadina di medie dimensioni nella regione del Veneto, dove l’antico nucleo rurale è stato rapidamente circondato dalle conseguenze fisiche di una rapida e inaspettata crescita economica degli ultimi trenta anni. La forma del lotto, circondato da case di due-quattro piani, è stata ridisegnata aprendola verso sud sulla strada principale. Accanto all’accesso il parcheggio previsto è stato ruotato di 90 gradi ed ha assunto la forma di un fagiolo pavimentato con asfalto colorato e nascosto da una duna di terra. Una superficie di ciotoli di fiume gettati in un impasto di cemento bianco unifica il percorso pedonale, deformandosi nella sua larghezza, nella sua forma e nei suoi livelli per trasformarsi in una seduta, in un auditorium, in una fontana, in un punto d’incontro per giovani, in una pista ciclabile e in un’area picnic. Uno steccato in legno avvolge con una spirale e protegge un parco giochi per bambini illuminato da un alto lampione assomigliante a un germoglio; la fontana è concepita come una serie di zampilli che scendono in un ruscello meandriforme lungo la pendenza del terreno. L’acqua è raccolta a quota pavimento in un tranquillo specchio d’acqua a mezzaluna. Alberi, elementi di illuminazione e panchine in pietra bianca trafitte dai tronchi degli alberi contribuiscono a definire lo spazio e a creare microclimi differenti nelle diverse stagioni. A sud della fontana una serie di un gruppo di alberi scherma una serie di panchine, offrendo un fresco riparo nelle calde estati; una panchina in cemento si flette attorno a una quercia diventando una sede informale per una chiacchierata o un pic-nic. I movimenti di terra che bordano il parco verso ovest e verso nord costituiscono una sorta di racconto continuo che determina il senso di protezione del grande prato e lo scherma a nord dal rumore del traffico. Il riflesso del sole ottenuto dalla pavimentazione bianca si trasforma nelle diverse ore della giornata e nelle diverse stagioni in tonalità di ombre colorate, amplificando la percezione dei cambiamenti metereologici come un grande orologio solare, unendo la dimensione naturale alla quotidianità della vita di quartiere. L’illuminazione notturna amplifica il carattere delle diverse aree: una serie di sottili lampioni segue la dolce curva dei percorsi, alcuni punti luce nel terreno esagerano la rugosità della pavimentazione, e la luce alta dell’area giochi segnala il parco dal perimetro della strada. Il parco è già diventato un vivace luogo d'incontro a tutte le ore, ospitando lettori rilassati, ragazzi in mountain bike, skaters, vecchie signore che chiacchierano e giovani che suonano la chitarra.



  • facebook
  • twitter
  • pinterest
  • youtube
  • youtube

IN PARTNERSHIP CON
Fausto Lupetti Editore
Mug Magazine
Treneed.com
Clappet.com
Artistar
Exibart
Viscom
Revista Atelierul
Arredativo
Design Daily..
Poli.Design
FoodTrip and More
Reshape
Dettagli home Decor
AND
Crisalide - Chi è chi
Farm Cultural Park
Architettare.it
Allestire
Milano Arte Expo
Fine To Design

©2011 Promote Design. Tutti i diritti sono riservati

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di PromoteDesign.it Ulteriori informazioni