USERNAME

PASSWORD

ricordami
Password dimenticata?
iscriviti alla newsletter di promote design
bacheca varie ed eventuali

PROGETTI >> REALIZZATI

ABITAZIONE PRIVATA

ABITAZIONE PRIVATA

PROGETTISTA: Simone Micheli

  • Anno: : 2011
  • Categoria: : CASA / INTERNI
  • Committente: : Privato
  • Visto: 733 VOLTE
DESCRIZIONE: “Quando ho cominciato ad immaginare gli interni di questa casa, dopo aver conosciuto i proprietari, dopo aver capito le loro necessità, dopo essermi...
“Quando ho cominciato ad immaginare gli interni di questa casa, dopo aver conosciuto i proprietari, dopo aver capito le loro necessità, dopo essermi immerso nei loro amori, ho pensato che per questa gioiosa coppia avrei dovuto creare un insieme segnico e contenutistico di forte spessore, una ‘dimora’, caratterizzata da continue geometrie e candidi cromatismi, in grado di stimolare, di vivificare la loro esperienza visiva e sensoriale. Ho immaginato una casa fatta di velate trasparenze e di riflessioni, quasi per sottolineare subliminalmente, attraverso il linguaggio dello spazio, l’importanza in ogni attimo della vita di essere veri, trasparenti, puliti, belli materialmente e spiritualmente”. Simone Micheli All’ultimo piano di un palazzo residenziale di Oderzo nasce un’opera dalle forme essenziali, che rifiuta con forza le regole tradizionali, che propone un nuovo modo di vivere il privato. Lo stereotipo trascende sin dal primo momento in cui il visitatore entra in questo mondo; al piano terra agli occhi gli si presenta uno spazio aperto-chiuso, un grande monolocale diviso solo da grandi lamine di vetro trasparente extrachiaro con satinature di tronchi d’alberi stilizzati, che sbalordiscono ma rassicurano il ben’accetto ospite. Un ambiente niveo, puro, con una pavimentazione in parquet di rovere. In questo spazio, superata la porta blindata, vi si trova un divano angolare, semplice, di color marrone metallico, il quale poggiatesta sale fino al soffitto intraprendendo un percorso irregolare, ma funzionale; da questo serpente librato si svelano dei piccoli led luminosi che ravvivano, insieme alle casse acustiche incorporate, il soggiorno e al contempo la cucina attigua. I led RGB multi colore sottostanti al divano modificano l’atmosfera dello spazio vissuto. La limitrofa cucina, con tanto di sala da pranzo, è come ospitata nel soggiorno; anch’essa si presenta nella sua purezza in un bianco lucido laccato; il tavolo da pranzo è in vetro trasparente sorretto da gambe in acciaio inox. Il candore che caratterizza tutto l’ambiente si spande per tutta la sala investendo il mobile che funge anche da parete frontale al divano, in cui incastonata si trova la tv retroilluminata da un led RGB. Ogni cosa si presenta in completa coerenza e armonia con tutto il resto trasmettendo serenità all’umano visitatore. Adiacente alla cucina si lascia intravedere dalla parete di vetro trasparente extrachiaro lo studiolo in tutta la sua regolatezza. Anche qui lo spazio è caratterizzato da un luccicante colore bianco; le tre librarie girevoli retro-specchiate permettono di modificare lo spazio a proprio piacimento; un’altra parete trasparente con satinature divide questo spazio dalla palestra semplice ed essenziale. Ognuna delle geometrie antropomorfe stilizzate nella parete trasparente è valorizzata da faretti tecnici la cui luce sale dal pavimento mettendo in risalto la fantasia. Vi è una forte eufonia fra il bianco che caratterizza apparentemente quasi tutto l’appartamento, gli specchi e i vetri trasparenti con satinature in tutti luoghi del piano terra. Subito dopo troviamo il bagno di servizio i quali mobili sono laccati in bianco lucido; anche in questo caso il vetro finito a specchio con la stessa satinatura ha un ruolo importante nell’arredamento riempiendo quasi tutte le pareti. Importanti risultano le satinature retroilluminate dello specchio sopra il lavabo e quelle che fanno da sfondo alle naturali geometrie che, differentemente dagli altri ambienti, sono specchiati. Ogni maniglia della casa è in acciaio inox, da quella della porta blindata a quella del gigantesco mobile, il quale unisce cucina, soggiorno e arriva fino al piano superiore diventando una delle pareti della stanza da letto. Il mobile contenitore riveste tutta una parete della casa risultando non solo esteticamente molto piacevole, ma anche fortemente utile. La camera superiore mansardata presenta soltanto il letto che levita su un luminoso bagliore colorato, come per mettere al centro l’uomo, colui che riposerà e sognerà su quel letto. Una tenda in organza bianca, abbraccia completamente l’immensa finestra, e presenta superiormente una veletta di acciaio inox, mentre uno specchio analogo a quelli del piano inferiore copre l’altra parete. Da qui si cela il bagno privato che, differente da tutto il resto, presenta un pavimento e la parete in labradorite verde; il piano del lavabo è in solid surface mentre da una parete, per ottimizzare lo spazio, si è creato un mobile contenitore rivestito esternamente in specchio. Quest’opera contemporanea risulta essere un candido e composto ambiente caratterizzato da geometrie pure, ieratiche, una culla comoda e meditativa che crea un’atmosfera temperante che connette l’armonia visiva ad un’armonia interiore, specchio del nostro stato d’animo che si fa più pacato ed equilibrato.



  • facebook
  • twitter
  • pinterest
  • youtube
  • youtube

IN PARTNERSHIP CON
Fausto Lupetti Editore
Mug Magazine
Treneed.com
Clappet.com
Artistar
Exibart
Viscom
Revista Atelierul
Arredativo
Design Daily..
Poli.Design
FoodTrip and More
Reshape
Dettagli home Decor
AND
Crisalide - Chi è chi
Farm Cultural Park
Architettare.it
Allestire
Milano Arte Expo
Fine To Design

©2011 Promote Design. Tutti i diritti sono riservati

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di PromoteDesign.it Ulteriori informazioni