USERNAME

PASSWORD

ricordami
Password dimenticata?
iscriviti alla newsletter di promote design
bacheca varie ed eventuali

CONCORSI
indietro


 
Kaira Looro sono parole in lingua mandinga, etnia di maggioranza dell’area di intervento, caratterizzata da un’altissima fede ed una costante pratica volta alla ricerca di Dio; il loro significato è “architettura della pace”. I saluti di benvenuto o di addio, non sono semplici saluti di “buongiorno” o “buonasera”, ma sono veri e propri auguri e preghiere per la pace altrui.
Sovente le persone si salutano “Alma kaira siyaa laa”, ovvero che “Dio ti doni la pace”. Kaira Looro non è semplicemente il “fare” architettura, ma è anche il legame a una cultura, a una spiritualità e ricerca dell’interiorità da materializzare in chiave architettonica.
La sfida consiste nel celebrare la filosofia del culto in un luogo remoto della terra, ove la carenza di materiali e tecnologie altamente prestanti spinge l’architettura verso il ramo della sostenibilità e dell’integrazione con il paesaggio e la cultura.
 
 
PROGRAMMA
Realizzare un’architettura per il culto non significherà semplicemente offrire una nuova identità al territorio, ma dare corpo ad una cultura, facendosi interpreti della sua spiritualità con leggerezza ed eleganza.
Il concorso dovrà saper materializzare e raccontare il tema attraverso un design sorprendente ma al tempo stesso integrato, realizzando un’architettura destinata a divenire simbolo per l’intero paese, in grado di incidere con umiltà sul paesaggio segnando il confine che separa il terreno con il divino e tenendo in considerazione i seguenti parametri:
- L’area di impronta massima dell’architettonico è di 350 mq e l’altezza massima di 30 metri. Si consideri che le architetture presenti nell’area, di norma non superano i 6 metri, qualunque esse siano.
- Coerentemente con una vocazione di intervento economica e sostenibile non si rinuncia all’hightech o a soluzioni innovative che abbiano un loro particolare significato e che siano giustificate.
- Si dovranno tenere in considerazione le tempistiche e problematiche legate alla realizzazione, da contestualizzare in un’area priva di maestranze specializzate essendo un Paese in via di Sviluppo e l’area particolarmente disagiata. Saranno pertanto favoriti i progetti in cui si manifesta l’attenzione ai tempi e agli aspetti di messa in opera, seppur di massima.
- Si predilige l’uso di materiali naturali e/o reperiti nelle aree circostanti ed eventuale riutilizzo di materiali di scarto.
- Si consiglia di ottimizzare l’uso della risorsa idrica alle attività legate all’utilizzo dell’architettura o a servizio della comunità.
- È consigliabile prevedere uno spazio versatile da destinare a diverse tipologie di culto (cristiani, musulmani, ortodossi, animisti) ma anche ad eventuali emergenze sia ambientali che sanitarie (es. emergenza ebola).
Tutta la documentazione necessaria per lo sviluppo del progetto, come ad esempio le immagini del sito, immagini di riferimento, video, disegni cad, ecc saranno disponibili presso il sito sia prima che dopo l’iscrizione. I partecipanti potranno scaricare liberamente i materiali e sono liberi di utilizzarli esclusivamente nell’ambito di questo concorso.
 
MISSION
L’obiettivo del contest è dare vita ad un’architettura sacra simbolica per tutta la regione e votata al miglioramento delle condizioni di precarietà dell’area di intervento.
Il progetto vincitore sarà consegnato all’Organizzazione Internazionale No Profit (OINP) Balouo Salo che lo donerà alla comunità di Tanaf, la quale potrà realizzarlo in autocostruzione o in collaborazione con enti religiosi, istituzioni o ONG.
La stessa organizzazione Balouo Salo non si preclude la possibilità di adottare tale progetto come futuro progetto di beneficenza riservandosi la possibilità di coinvolgere i vincitori durante i lavori.
Inoltre, l’iniziativa, è organizzata per contribuire economicamente ai progetti umanitari della OINP Balouo Salo, le quote di partecipazione al concorso, infatti, saranno interamente devolute al progetto “Un ponte per la vita” 
 
REQUISITI
1. I partecipanti devono rispettare le tempistiche e modalità indicate nel presente bando, rispettando altresì tutte le istruzioni riguardo al materiale richiesto.
2. I partecipanti possono essere studenti, laureati E liberi professionisti; non è necessario essere esperti di discipline architettoniche o iscritti ad albi professionali.
3. I partecipanti possono organizzarsi in team o singolarmente.
4. Nel caso di partecipazione in team, con massimo 5 componenti, deve essere presente almeno un componente di età compresa fra i 18 e i 35 anni. Per i progetti vincitori l’organizzazione chiederà opportuna documentazione per la verifica dei requisiti, pena annullamento del premio.
5. Non vi sono restrizioni per i membri di ciascun team su appartenenza a diversi paesi, a diverse città o a diversi atenei.
6. Pagare una quota di iscrizione permette di presentare un solo progetto.
7. E’ possibile presentare più di un progetto corrispondendo più quote di iscrizione determinate a seconda del calendario, in tal caso è consigliabile cambiare il responsabile del progetto.
8. L’ammontare di ciascun premio in denaro comprende commissioni bancarie e tasse e non varia a seconda del numero di membri di un Gruppo. Esso sarà erogato al rappresentante del team e si intende come rimborso spese per la partecipazione al concorso.
9. Il premio corrispondente allo stage è da destinare a massimo tre componenti dello stesso team, regolarmente iscritti al concorso al momento della registrazione. La durata e il periodo di svolgimento dello stage è dipendente dalle disponibilità dello studio, deve svolgersi entro 1 anno dalla chiusura del concorso e deve concordarsi in date stabilite con lo studio ospitante, di cui verranno forniti i contatti. Le spese di viaggio sono a carico del vincitore, ma lo studio contribuirà alle spese di vita a Tokyo. Non è possibile trasferire il premio ad un soggetto che non rientra nel team di progetto.
10. Il giudizio della giuria è insindacabile.
11. E’ vietato ai partecipanti di diffondere materiale relativo ai propri elaborati di concorso prima della pubblicazione dei vincitori.
12. I partecipanti sono consapevoli della finalità umanitaria dell’iniziativa e che la loro quota iscrizione viene interamente devoluta all’Associazione Balouo Salo, pertanto essa è una donazione.
13. In caso di inottemperanza rispetto a quanto stabilito, il partecipante e il suo team verranno automaticamente esclusi dalla gara senza possibilità di recuperare la propria quota di iscrizione.
14. La paternità di ciascun progetto si attribuisce equamente tra tutti i membri del team.
15. In nessun caso è previsto il rimborso.
16. Partecipando si accettano le regole, i termini e le condizioni del bando.
 
DEADLINE
Early Registration
Apertura: 20/01/2017
Chiusura: 13/02/2017 (h 23.59 GMT)
 
Normal Registration
Apertura: 14/02/2017
Chiusura: 10/03/2017 (h 23.59 GMT)
 
Late Registration
Apertura: 11/03/2017
Chiusura: 2/04/2017 (h 23.59 GMT)
 
Termine consegna elaborati: 23/04/2017
Valutazione della giuria: 1-7/05/2017
Pubblicazione dei risultati: 14/05/2017
Note: La distinzione fra iscrizione “standard”, “normal” o “late”, non comporta alcuna influenza sulla data di consegna degli elaborati, fissata, univocamente, dal termine di consegna degli elaborati.
 
La quota di iscrizione varia in base al periodo di registrazione del Team, ed è così suddivisa:
Early registration - 60€/team
Normal registration - 90€/team
Late registration - 120€/team
 
GIURIA
Kengo Kuma, Ko Nakamura (Università di Tokyo)
Agostino Ghirardelli (SBGA)
Azzurro Muzzonigro (Stefano Boeri Architetti)
René Bouman (Mohn+Bouman Architects)
Carmine Chiarelli (Arcò)
Angelo Ferrara (Juri Troy Architects)
Pilar Diez Rodriguez
Rainer Kasik (X Architekten)
Sebastiano D'Urso (Università di Catania)
Ibrahima Gomis (Sindaco Tanaf)
Ignazio Lutri (In/Arch)
W. Baricchi (CNAPPC)
 
AWARDS
1° PREMIO
2.500 € a titolo di rimborso spese
Intership presso lo studio Kengo Kuma Associates di Tokyo
Targa di riconoscimento
Possibilità di Realizzazione del progetto
Pubblicazione su siti web e format di architettura
Esposizione in eventi di architettura
2° PREMIO
1.000 € a titolo di rimborso spese
Targa di riconoscimento
Pubblicazione su siti web e format di architettura
Esposizione in eventi di architettura
3° PREMIO
500 € a titolo di rimborso spese
Targa di riconoscimento
Pubblicazione su siti web e format di architettura
Esposizione in eventi di architettura
5 MENZIONE D’ONORE
Attestato digitale
Pubblicazione su siti web e format di architettura
Esposizione in eventi di architettura
10 FINALISTI
Attestato digitale
Pubblicazione su siti web e format di architettura
Esposizione in eventi di architettura
Tutti i progetti premiati sarranno trasmessi a siti Web e format di architettura, saranno esposti in eventi di architettura e potranno essere pubblicati in riviste di architettura nazionali e internazionali.
 
 
indietro


  • facebook
  • twitter
  • pinterest
  • youtube
  • youtube

IN PARTNERSHIP CON
Fausto Lupetti Editore
Mug Magazine
Treneed.com
Clappet.com
Artistar
Exibart
Arredativo
Design Daily..
Poli.Design
FoodTrip and More
Dettagli home Decor
AND
Crisalide - Chi è chi
Farm Cultural Park
Architettare.it
Allestire
Milano Arte Expo
Fine To Design

©2011 Promote Design. Tutti i diritti sono riservati

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte di PromoteDesign.it Ulteriori informazioni